La Nova Volley Loreto conferma in blocco lo staff tecnico

Coach Ippoliti, il vice Macellari, lo scoutman Stortoni e il preparatore Paolorosso restano a Loreto

Al termine di una stagione altamente positiva per la Nova Volley, proseguire insieme è stato facile.

Marcello Ippoliti ha superato bene il primo anno da tecnico di serie B e la sintonia con la società è stata sempre forte.

Al suo fianco ha lavorato lo staff tecnico già affiatato perché insieme già dai tempi di Romano Giannini. Per Mattia Macellari che sarà ancora vice è la 3’ stagione da secondo mentre Andrea Stortoni, scoutman e prezioso assistente tecnico sarà addirittura la 6’ stagione in neroverde. Ottima anche la sintonia con il preparatore atletico Gianluca Paolorosso il cui lavoro particolarmente apprezzato merita continuità.

“Sono contento di continuare questa avventura – dice coach Ippoliti – e ritengo che una stagione non vada giudicata solo dalla classifica ma da molti ulteriori fattori”.

Secondo il tecnico fanese la squadra ha trovato la giusta amalgama togliendosi grandi soddisfazioni.

“In un gruppo quasi completamente nuovo con molti esordienti – ricorda coach Ippoliti – era normale un periodo iniziale di ambientamento ma l’aver battuto almeno una volta tutti gli avversari ed aver infilato una striscia di vittorie consecutive nel momento decisivo per chiudere il discorso salvezza ha confermato la crescita del gruppo e l’unità di intenti di tutti i ragazzi”.

Ora la Nova Volley ripartirà nuovamente rinnovata. Senza capitan Nobili, Ulisse, Mazzanti, Buscemi, Vallese, Pulcini, Sansonetti, Scorpecci, si va incontro a molte novità.

“La società ha un progetto molto chiaro che condivido – spiega il tecnico – ripartendo dai nostri punti fermi come Torregiani, Alessandrini e Dignani e riabbracciando due ulteriori loretani doc come i fratelli Massaccesi che ritrovano il volley giocato dopo qualche anno e che porteranno non solo fisicità e qualità ma anche entusiasmo”.

Restano molte caselle ancora da riempire a partire dal palleggiatore. “Perdiamo Pulcini per questioni di lavoro e dispiace perché è un ragazzo capace che ha a mio avviso ancora margini di miglioramento – insiste – ma purtroppo non c’era soluzione. Stiamo valutando alcuni profili sempre giovani e sono certo che sceglieremo per il meglio”.

Rispondi