La Nova Volley guarda con ottimismo al prosieguo. Capitan Nobili: “In casa siamo una squadra migliore di quella vista in trasferta”

La seconda sconfitta esterna stagionale (3-1), stavolta senza punti, ha confermato che la Nova Volley non è distante dalle migliori squadre del girone ma che deve fare ancora uno step per capitalizzare con continuità il lavoro fatto.

Ne è convinto il capitano Paco Nobili. Per lo schiacciatore loretano “la Montesi Pesaro è una squadra rodata che, nel corso dell’incontro, ha saputo accelerare nei momenti giusti – ha detto – mentre noi abbiamo impiegato un set per ambientarci anche ad un palazzetto col soffitto più basso di come siamo abituati. Poi, dopo una partita equilibrata per due set e mezzo, nel quarto abbiamo avuto l’occasione per allungare l’incontro al tiebreak ma c’è mancato un po’ di concretezza e di cinismo perdendo 3-1 e restando con l’amaro in bocca oltre che senza punti”.

Secondo l’esperto attaccante, loretano doc “dobbiamo fare tesoro di partite come questa – insiste – e tenere il buono di quello che anche questa sconfitta ci deve lasciare perché non è tutto da buttare”.

Ora però servono punti. “In casa siamo una squadra finora certamente migliore di quella altalenante vista in trasferta – aggiunge il capitano – e vittorie importanti contro formazioni di assoluto valore come Paoloni e Bontempi, capoliste come Pesaro, ce lo confermano, maturate anche grazie al sostegno del nostro pubblico.

Domenica alle 17 aspettiamo Bellaria e dobbiamo confermarci sia sotto l’aspetto della prestazione che del risultato”.

Intanto buone notizie dall’infermeria. Ha ripreso ad allenarsi Alessandrini che sembra aver superato i problemi fisici, e anche Vallese va verso il rientro.

Per quanto concerne le altre squadre della galassia Nova Volley, la D maschile ha vinto a Civitanova contro la Lube, la D femminile ha perso a Castelplanio, la 1’ divisione maschile ha ceduto in casa.

Rispondi